La personalità del moscato

  admin   Lug 06, 2014   eventi-cadgal, news   3 Comments

Nel 2008 con il contributo dell’amico Bruno Cingolani, nasce l’idea di dedicare al nostro Moscato Vigna Vecchia qualcosa di speciale.

Un evento in grado di raccontarne sia le potenzialità di evoluzione, peraltro già ampiamente riconosciute, ma anche la versatilità in campo gastronomico.

E quell’anno è iniziato un vero viaggio del gusto dedicato al Vigna Vecchia, che ci ha portato nel tempo ad avere accanto a noi alcuni dei più prestigiosi rappresentanti dell’alta cucina italiana. Prosciutto di Parma Sant’Ilario Gran Riserva e Vigna Vecchia 2004, Scaloppa fresca di fegato d’anatra su crostino e Vigna Vecchia 2003, Tagliere di formaggi caprini e vaccini, confettura di pere madernassa e cannella con Vigna Vecchia 2005.

Come poi si sa, le cose si imparano strada facendo e in questi anni abbiamo imparato a organizzare, a raccontare, a rendere unico e coinvolgente il nostro evento.

Il nostro evento speciale 2014

Per la quinta volta, il 27 e 28 luglio 2014 abbiamo realizzato il nostro evento La personalità del Moscato.

E nuovamente, all’interno della nostra casa, della cantina e dell’agriturismo si sono succedute degustazioni, si sono assaggiate esclusive creazioni gastronomiche di famosi chef stellati italiani e si è ascoltata ottima musica in buona compagnia.

Come nelle precedenti edizioni, la giornata della domenica abbiamo aperto le porte dell’azienda ad amici e appassionati winelovers, provenienti da diverse regioni.

Per l’occasione accanto alla presentazione dell’annata 2013 del nostro Moscato d’Asti Vigna Vecchia, nostro partner d’eccezione con un menù appositamente studiato per l’evento è stato lo chef Daniele Lunghi, coadiuvato dall’amico Antonio Letto chef del Ristorante Ezzelino per Hotel Miramonti di Frabosa Soprana .

Mentre ad accompagnare la giornata, è stata la musica del Mike Lazzarini Quartet, un gruppo nato nel 2005 in occasione del Vinitaly, che ha calcato in questi anni numerosi palchi in tutta Italia ed Europa.

Lunedì 28 luglio , per la prima volta dopo 5 anni dal 2009, una nuova storica degustazione intitolata “Ca’ D’ Gal Moscato d’Asti Vigna Vecchia – L’evoluzione della personalità” si è tenuta presso la nostra azienda.

Si è trattato di un vero e proprio viaggio nel tempo e nel bicchiere, tra le 10 annate che meglio interpretano la sua straordinaria personalità e capacità di evoluzione.

Attraverso la valutazione di 10 millesimi della nostra pregiata selezione aziendale. abbiamo preso in analisi le caratteristiche delle varie annate, seguendo un ordine cronologico volutamente non verticale, ma frutto principalmente della nostra esperienza e della nostra memoria storica.

Le annate presentate: 2011, 2010, 2009, 2008, 2007, 2006, 2005, 2004, 2000, 1999.

Insieme a noi a condurre l’evento, il nostro amico Jean Michel Garçion enologo presso la Societé De Mour Bordeaux .

La degustazione ha visto la partecipazione di importatori ed esperti di settore provenienti da Italia, Francia, Stati Uniti, Guatemala, Singapore e Giappone.

Nella serata di Lunedì 28 luglio, si è invece rinnovato il prestigioso appuntamento che Ca’ D’ Gal riserva agli amici ovvero a coloro che da anni seguono con passione ed interessesempre crescenti il lavoro della nostra famiglia, proponendo con competenza e professionalità i vini Ca’ D’ Gal all’interno di ristoranti, enoteche, wine bar.

Come di consueto è stata l’occasione per coniugare due aspetti per noi fondamentali: quello di presentare i risultati della nostra ricerca e filosofia produttiva , innovativa ma al contempo ben radicata nella tradizione di territorio e quella di vivere insieme un momento di convivialità , con la possibilità di degustare e assaporare grandi vini e grandi piatti.

Anche in questa edizione 2014 tre sono state le creazioni ideate da famosi chef italiani per accompagnare il nostro Moscato d’Asti Vigna Vecchia:

Daniele Usai e Claudio Bronzi Ristorante Il Tino – Lido di Ostia – (Rm)

Filetto di Spatola con menta, foie gras, patate e colatura di alici con Moscato d’Asti Vigna Vecchia 2008

Cristiano Tomei Ristorante L’Imbuto – Center of Contemporary Art – Lucca

Sorpresa dello Chef con Moscato d’Asti Vigna Vecchia 2007

Daniele Lunghi in collaborazione con Hotel Miramonti Ristorante l’Ezzellino – Frabosa Soprana (Cn)

Uovo, sedano, lampone, pomodoro verde con Moscato d’Asti Vigna vecchia 2008

All’interno della nostra cantina il tradizionale bancone di assaggio dei formaggi piemontesi e francesi, è stato realizzato grazie alla selezione dell’azienda Filrouge.

Durante la serata, l’ accompagnamento dei brani musicali è stato curato dal gruppo Architanghi, composto da Manuela Giacomini (soprano), Roberto Baiocco (flauto), Alessandro Dorella (clarinetto), Enrico Luxardo (violino), Franco Mori (viola), Giulio Arpinati (violoncello), Michele Lipani (contrabbasso) e Ranieri Paluselli (percussioni).

2012 Un anno speciale

Per Ca’ D’ Gal il 2012 è stato un anno da ricordare, tanti riconoscimenti, soddisfazioni e la sorpresa di trovare nel gotha dei vini mondiali scelti da Luca Gardini, il nostro Vigna Vecchia 2005. Per questo “La personalità del Moscato” doveva essere un momento altrettanto speciale, per festeggiare insieme a tutti coloro che conoscono e amano il nostro vino, questi importanti traguardi.

Per farlo non potevamo che scegliere coloro che dell’eccellenza hanno fatto una regola di vita e lavoro:

Tre stelle Michelin, una tradizione conosciuta in tutto il mondo e la capacità di rendere indimenticabile ogni occasione, questo il loro prestigioso biglietto da visita.

E grazie a Vittorio, per due giorni l’azienda si è trasformata in un luogo magico, dalle mise en place perfette, in cui ogni finger food, ogni piatto e ogni angolo dei sontuosi buffet ,tra cui quello indimenticabile dei dolci, è stato dedicato alla nostra storia e al nostro Moscato.

Questi i piatti presentati da Bobo e Francesco Cerea del Ristorante “Da Vittorio” durante la serata di gala:

  • Spugna di piselli alle erbe con zuppetta di crostacei e gamberi di Oneglia con Vigna Vecchia 2006
  • Morbido di salmone con crema al cipollotto bianco e aria di pesca con Vigna Vecchia 2007
  • Risotto pilaf con scampi al curry, ananas, fragole e mandorle tostate con Vigna Vecchia 2008

Nel 2009 e nel 2010 il nostro evento speciale è stato teatro di veri e propri incontri di Chef, ognuno dei quali ha ideato e presentato un proprio piatto, dedicato espressamente al Vigna Vecchia. Amici e grandissimi professionisti si sono affiancati e alternati nella nostra azienda e anche nella nostra cucina per festeggiare insieme a noi, ai clienti e agli amici la presentazione delle nuove annate del Vigna Vecchia e dei nostri vini.

La personalità del Moscato 2010

Questi gli chef e le loro creazioni:

Damiano Nigro Ristorante Relais Villa d’Amelia – Benevello (Cn)

Crema di Cecino Rosa di Reggello, yogurt naturale, crudo di Gambero Rosso e Vigna Vecchia 2006

Mirko Bischèri Ristorante La Chimera – Grosseto

Calamaro ripieno di mortadella e patate, pesto al basilico, mini hamburgher di dentice e Vigna Vecchia 2005

Christian e Maurizio Macario Ristorante Relais Il Nazionale – Vernante (Cn)

Latte al Latte e Vigna Vecchia 2007

La personalità del moscato 2009

Questi gli Chef e le loro creazioni:

Giuseppe Ricchebuono Ristorante Il Vescovado – Noli (Sv)

Trancio di Palamita scottata con peperone e melone, riduzione di Aceto Balsamico e Vigna Vecchia 2004

Alberto Zago Locanda del Pilone – Alba – (Cn)

Verso il Saor: Sarde in Saor con sorbetto di pompelmo all’oro e Vigna Vecchia 2005

Maurilio Garola Ristorante La Ciau del Tornavento – Treiso (Cn)

Risotto mantecato con Scaloppa di Foie Gras al Cacao e Vigna Vecchia 2003

L’evento 2009 in particolare, è stata anche l’occasione per riunire intorno al tavolo di degustazione 19 grandi esperti del settore vitivinicolo e proporre loro per la prima volta, 10 annate di Moscato d’Asti Vigna Vecchia. Con la collaborazione di Jean Michel Garcion, amico ed enologo di grande esperienza (oggi responsabile della societa De Mour in Bordeaux) ) abbiamo stabilito l’ordine di servizio, dettato non solo dall’annata ma anche dalle caratteristiche climatiche della stessa.

A quel tavolo abbiamo voluto riunire i concetti base della nostra filosofia produttiva e recuperarne significati e valori attraverso la discussione su quanto ogni vino poteva e sapeva esprimere.

Queste le annate degustate in ordine di servizio:

2008, 2007, 2005, 2003, 2004, 2006, 2001, 2000, 1999, 1998.

 

 

3 Comments

  1. Rain Says: 6 Maggio 2016 5:27 Reply

    This ariltce is a home run, pure and simple!

  2. Carlo Taccola Says: 21 Gennaio 2017 10:24 Reply

    Salve!’
    In programma viaggio in Italia durante il mese di Maggio
    Dal 22 – 26/27 di Maggio
    Total 10 personer 6 camere
    2 camere singel
    4 doppie
    Cordiali saluti
    Carlo Taccola
    Box 518
    13625 Haninge
    carlo.taccola@gustavino.se
    http://www.gustavino.se
    http://www.rotary.se/haninge

  3. Donatella Favalli Says: 21 Febbraio 2017 17:08 Reply

    il moscato prodotto nella provincia di Cuneo è il mio preferito per freschezza e piacevolezza . Mi propongo di venire a trovarVi al più presto. se nel frattempo organizzate qualche evento avrei piacere di esserne informata. a presto

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Az. Agr. CA' D' GAL di Boido Alessandro - S.V. di Valdivilla, n.1 - cap 12058 Santo Stefano Belbo - Tel/fax +39.0141847103 - info@cadgal.it - P.iva 02093730048